Nazionale, De Rossi da forfait: non ci sarà con la Svezia!

Rufina Vignone
Novembre 13, 2017

Ha pensato che potrebbe essere la sua ultima gara? Si pensava dunque ad un cambio di modulo ed invece l'allenatore italiano, anche per il match alla "Scala del calcio", dovrebbe confermare il 3-5-2 anche se con alcune facce nuove.

Cresce l'attesa per la gara di domani sera tra Italia e Svezia: gli azzurri devono assolutamente rilbaltare lo 0-1 della gara di andata per qualificarsi ai Mondiali 2018. Niente 3-4-3, 4-2-4 o 4-2-3-1, tutti sistemi di cui si era parlato dal termine della sfida d'andata del playoff giocata in Svezia. Già, perché Jorge Luiz Frello Filho - meglio conosciuto come Jorginho - avrebbe logicamente preferito giocare nella Seleçao ma poi, sfumato il recente corteggiamento, ha optato per la sua patria di adozione, l'Italia, anche perché finalmente Ventura si è accorto di lui.

Arriviamo alle novità, che saranno a centrocampo e in attacco.

QUI SVEZIA - Rispetto alla squadra di Solna, torna Lustig dopo aver scontato la squalifica (va in panchina il bolognese Kraft).

Per il posto di secondo attaccante accanto a Immobile, Ventura dovrà scegliere tra Belotti (ancora in ritardo di condizione) e Simone Zaza: ammesso che si riprenda dal problema al ginocchio.

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Florenzi, Jorginho, Parolo, Darmian; Immobile, Gabbiadini. A disp.: Donnarumma, Perin, Astori, Rugani, Zappacosta, De Rossi, Gagliardini, Bernardeschi, Insigne, Belotti, Eder.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE