In Polonia 60mila persone hanno partecipato a una marcia nazionalista

Bruno Cirelli
Novembre 13, 2017

Molte le manifestazioni di giubilo che hanno riempito strade e piazze di slogan e bandiere. Secondo le autorità sono stati 60mila i partecipanti. Il corteo ha marciato per dirsi contrario all'islamizzazione della Polonia e dell'Europa in generale.

Insomma, si respira un clima nazionalista, antieuropeo, xenofobo, intollerante in Polonia ma non sono mancate, nonostante la loro minoranza, contromanifestazioni di gruppi democratici che denunciano il "pericolo fascista". Il paese commemora l'anniversario della Seconda Repubblica di Polonia, 123 anni dopo la spartizione della Polonia nel 1795 da parte di Russia, Prussia e Austria.

All'inizio della giornata, il presidente Andrzej Duda ha presieduto le cerimonie statali, a cui ha preso parte anche il presidente dell'Unione Europea Donald Tusk, ex primo ministro polacco.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE