Due anni fa a Parigi gli attacchi terroristici con 130 morti

Bruno Cirelli
Novembre 13, 2017

Il 13 novembre 2015 una serie di attentati sanguinosi colpiscono Parigi al cuore. Stamani il Presidente francese Emmanuel Macron ha reso omaggio alle vittime, sostando in silenzio sui luoghi della tragedia.

Non c'è più stato d'emergenza in Francia ma l'allerta resta alta come sottolinea Francesco Stazzari, autore insieme a Marina Calculli del libro "Terrore sovrano". Dal primo novembre è in vigore la nuova legge sulla sicurezza.

Quanto al possibile ritorno di foreign fighter il premier ha detto che "bisogna essere estremamente prudenti e non ingenui, verranno sistematicamente sottoposti a una procedura penale".

Ricorre oggi il secondo anniversario degli attentati di Parigi che causarono la strage del Bataclan e di Saint-Denis, dove persero la vita 130 persone e 400 rimasero ferite.

Macron si è accordato con le associazioni delle vittime sul fatto che quella di quest'anno sarà l'ultima cerimonia di omaggio alle vittime a livello nazionale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE