Migrante incendia centro accoglienza e viene ferito: è grave

Bruno Cirelli
Novembre 11, 2017

È accaduto di tutto presso il centro di accoglienza "La Vela" a Gricignano d'Aversa in Provincia di Caserta. In attesa dell'arrivo dei vigili del fuoco, come ricostruito dalle immediate indagini dei carabinieri della stazione di Gricignano e del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Marcianise, uno dei soci del consorzio che gestisce alcuni centri di permanenza temporanea nella Regione, Carmine Della Gatta, 43 anni, dopo aver avuto un'animata discussione con Bobb Alagiee, ha esploso due colpi di arma da fuoco ferendolo alla bocca.

In un primo momento il 43enne è scappato in auto con un'altra persona, facendo perdere le sue tracce.

I carabinieri lo hanno bloccato poco dopo, anche grazie alle dichiarazioni rese da un testimone, e l'uomo è stato sottoposto a fermo.

I carabinieri hanno perquisito l'abitazione di Della Gatta trovando e sequestrando 4 fucili e 2 pistole, tutti detenuti regolarmente. Inoltre i Carabinieri, nei pressi del luogo della sparatoria, hanno rinvenuto e preso un'ogiva conficcata nell'asfalto.

Si tratta di Bobb Alagiee, cittadino del Gambia. Nel frattempo il giovane africano, inizialmente trasportato dal personale del 118 all'ospedale di Aversa, è stato trasferito in rianimazione al Cardarelli di Napoli, dove è ricoverato in prognosi riservata.

Lincendio nella stanza è stato domato da personale dei Vigili del Fuoco di Aversa. A quel punto la struttura è stata evacuata.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE