Francesco Totti: "Rimpiango di non aver vinto di più con la Roma"

Rufina Vignone
Novembre 11, 2017

Attraverso Twitter, l'ex capitano e attuale dirigente della Roma Francesco Totti ha spalleggiato mister Eusebio Di Francesco circa l'importanza del nuovo stadio giallorosso: "D'accordo con il mister".

Sul "cucchiaio" contro il Manchester City: "Il gol all'Etihad è stata una giornata particolare, sapevamo di dover affrontare una delle squadre più forti d'Europa". Dopo 3-4 minuti eravamo in svantaggio per un rigore di Aguero. Poi ci siamo messi a giocare con tranquillita' e siamo riusciti a pareggiare con una grande azione partita da centrocampo, Radja (Nainggolan, ndr) mi ha fatto un lancio millimetrico e io sono riuscito a scavalcare il portiere. È bello parteciparvi e anche vincere, segnare è una gratificazione in più. Quando poi hai una posizione dal limite dell'area, però, devi concentrarti e calciarla nel migliore dei modi come è successo in quel frangente. Penso di aver dimostrato amore rimanendo per sempre in questa squadra, indossando un'unica maglia. È stato il mio sogno e fortunatamente sono riuscito a realizzarlo. "Orgoglioso del record? La parola 'vecchio' non mi piace tanto ma mi lusinga - ammette Totti - Spero che ci arrivi il prima possibile un altro 'vecchio' cosi' non si parla piu' di Totti ma sono contento di quello che ho fatto". Cercavo di dare qualcosa in più di quel che potessi, l'unico rimpianto è di non aver vinto tantissimo. "Ma quello che ho vinto e' abbastanza e ne sono fiero".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE