Scampia, campo di calcio "ecosostenibile" intitolato ad Antonio Landieri

Bruno Cirelli
Novembre 9, 2017

Napoli - finalmente è realtà Scampia ha il suo stadio, questa mattina è stato inauguralo l'impianto sportivo tanto atteso, "Dopo 13 anni Antonio ha avuto la sua vittoria".

Il campo di calcio del Rione Scampia, intitolato ad Antonio Landieri, vittima innocente di camorra. "Oggi tutto questo è stato reso possibile anche grazie alle istituzioni, alle associazioni e ai familiari delle altre vittime di camorra".

Presente l'Assessore Alessandra Clemente, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il vice sindaco Raffaele Del Giudice, il prefetto incaricato del ministero dell'Interno Michele Campanaro: "Lo stadio Antonio Landieri è un messaggio potente alla criminalità" dice il sindaco durante la cerimonia della struttura in via Hugo Pratt. Ci vollero anni per dimostrare che, invece, era estraneo alla camorra. Solo così la società si potrà ripulire dal male.

Parallelamente all'attività di prelievo degli Pfu dal territorio, è stata promossa e messa in atto la campagna contro l'abbandono dei pneumatici fuori uso dal titolo "Io scelgo la strada giusta" tramite la quale il Comitato conduce l'attività di sensibilizzazione della popolazione per dare impulso alle corrette pratiche di gestione degli pfu, anche da parte di ogni singolo cittadino, di cui il campo di Scampia rappresenta una delle massime espressioni. Il campo è stato realizzato in erba sintetica di ultima generazione, ottenuta dal riciclaggio di pneumatici.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE