Mediaset affossato dopo i conti. Analisti prudenti sul titolo

Paterniano Del Favero
Novembre 9, 2017

Lo ha detto ieri il direttore finanziario di Mediaset Marco Giordani, rispondendo agli analisti che durante la conference call sui dati dei primi nove mesi dell'anno gli chiedevano novità sulla contesa con Vivendi.

"Noi glielo abbiamo sempre proposto, se adesso Tim intende investire davvero in contenuti televisivi sarebbe positivo e possiamo parlarci".

Il margine operativo lordo è cresciuto a 957,9 milioni di euro, in salita rispetto agli 892,9 milioni del 2016, mentre il risultato operativo è balzato a 194,7 milioni di euro rispetto ai 29,5 milioni dello scorso anno. I ricavi netti del gruppo ammontano a 2,53mld di euro (2,56mld nei primi nove mesi del 2016): in Italia i ricavi risultano pari a 1,83mld (da 1,85mld), quelli in Spagna a 701,3mln (da 711,7mln). Cresce l'indebitamento finanziario netto, da 1,16mld al 31 dicembre 2016 a 1,39mld al 30 settembre 2017.

E' ipotizzabile un bando per fine novembre "quindi se le scadenze saranno le stesse è possibile che scada verso metà dicembre, ma il nostro approccio ai diritti per il calcio resta lo stesso: molto opportunistico", ha concluso il direttore finanziario di Mediaset. Nei primi nove mesi dell'esercizio 2017 la pay-tv Premium ha visto i ricavi calare del 3,5 per cento a 441 milioni di euro. Giordani ha confermato la stima di 600 milioni di ricavi nell'intero 2017.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE