Gina Lollobrigida rivela: "Anch'io ho subito molestie sessuali, ma non ho denunciato"

Ausiliatrice Cristiano
Novembre 9, 2017

Gina Lollobrigida è stata ospite di Porta a Porta, il programma di Rai 1 condotto da Bruno Vespa andato in onda ieri sera (8 novembre), e l'attrice ha trovato il coraggio di unirsi al coro di denunce per molestie sessuali, anche se non ha voluto fare i nomi di chi avrebbe abusato di lei. Questa la rivelazione della donna, che ha dato la netta percezione che, quanto successo nel passato, è ancora vivo nel suo cuore: momenti indimenticabili, specie per l'età (19 anni) ai tempi della prima violenza.

Ma molte attrici che oggi denunciano molestie, sembrano cercare pubblicità: Lollobrigida non fa nomi - ma sembra polemizzare indirettamente con Asia Argento - ma spiega che molti dei racconti sembrano tirati fuori solo per finire in tv, senza dimenticare che a volte le denunce potrebbero essere false, proprio per la grande risonanza che storie del genere hanno.

Le vittime, ha aggiunto Lollobrigida, "avrebbero dovuto denunciare per tempo ma non ha avuto il coraggio".

E poi a sorpresa aggiunge: "Ma neanch'io l'ho avuto".

Allora Vespa le chiede allora quante persone avrebbe potuto denunciare.

Colpo di scena quando Gina confessa inoltre di aver perso "l'occasione" di denunciare due datori di lavoro, di cui uno italiano e l'altro invece straniero. La prima volta ero innocente non conoscevo l'amore, non conoscevo niente. Quindi era grave. E la persona era molto conosciuta. Quando la molestia non è molestia ma è di più, ti rimane dentro e pregiudica il tuo carattere; è qualcosa che non puoi togliere da te.

"Avevo 19 anni, non ho mai denunciato". Della seconda è meglio non parlare. non li ho denunciati per non rivelare una cosa mia...ma erano due cose abbastanza gravi. Della seconda è meglio non parlarne, ero già sposata e cominciavo a fare cinema.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE