Ternana, a Cittadella è un buon pari: Carretta replica ad Arrighini

Barsaba Taglieri
Novembre 5, 2017

Nulla da fare, la ternana prima va sotto di un gol e poi riesce ad agguantare un pareggio che la fa scendere all'ultimo gradino della classifica insieme a Cesena e Ascoli.

Pochesci manda in campo la stessa formazione che ha pareggiato in casa con il Carpi. E Pochesci alla vigilia si dice pronto a schierare una formazione più attenta in difesa.

La giocata di Tremolada al minuto 36, neutralizzata da Alfonso sembra poter chiudere il primo tempo, ma a ridosso del 45′ arriva la doccia gelata per i rossoverde: calcio d'angolo, sponda di Varnier e colpo di testa vincente di Arrighini, che sul filo del fuorigioco buca di nuovo la difesa della Ternana. Nel secondo tempo i ritmi si abbassano ulteriormente e il Cittadella quando puó cerca di rallentare il gioco addormentando la partita. Poco dopo ancora padroni di casa pericolosi con un destro di Arrighini sul quale Bleve non si fa trovare impreparato.

Nella ripresa non ci sono cambi ma Pochesci decide di passare al 4-2-3-1 con un risultato almeno nei minuti iniziali sfavorevole ai rossoverdi che non migliorano ne in fase di possesso ne tanto meno in fase difesiva. Pochi secondi dopo il neoentrato serve Carretta che solo davanti ad Alfonso sbaglia clamorosamente il gol del pareggio. Per la Ternana esce Angiulli ed entra Finotto, Pochesci rafforza l'attacco schierando il 4-3-3.

Cittadella (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Pelagatti, Varnier, Benedetti (73′ Pezzi); Bartolomei, Iori (c), Settembrini; Schenetti (67′ Chiaretti); Litteri, Arrighini (80 Kouamé). A disp: Paleari, Caccin, Scaglia, Iunco, Siega, Strizzolo, Lora, Pasa. All.

TERNANA (3-4-1-2): Bleve, Valjent, Gasparetto, Signorini, Defendi, Angiulli (17′ st. Finottto), Paolucci, Favalli, Tremolada (32′ st. Varone), Albadoro (40′ st. Tiscione) Carretta. A disp: Sala, Ferretti, Marino, Bordin, Franchini, Capitani, Candellone, Taurino, Bombagi.

Finisce 1-1, un pareggio sudato ma poco rassicurante in termini di classifica che ad oggi inizia a destare qualche paura per le fere di Pochesci.

Arbitro: Antonello Balice di Termoli (assistenti Fiore e Villa; quarto ufficiale Paolo Bitonti di Bologna).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE