Lazio, Simone Inzaghi: "Faccio i complimenti ai ragazzi. Immobile? Domenica ci sarà"

Rufina Vignone
Novembre 4, 2017

Abbiamo fatto un'impresa, siamo gli unici ad aver vinto tutte e 4 le partite. Avranno fiducia e dovremo fare una partita molto attenta.

Su Immobile. "Ieri ha fatto un allenamento discreto, aveva ancora qualche leggero problemino".

"Immobile ieri si è allenato, valuteremo le sue condizioni e poi vedrò se utilizzarlo o meno". Ci sono giocatori di qualità, al di là di Balotelli ha giocatori forti.

Infermeria. "Vedremo come Immobile risponderà oggi".

La Lazio obbligata a vincere? Ho uno staff di 9 persone che mi aiutano tantissimo con partite così ravvicinate. "Incontriamo una squadra fisica, strutturata, ci saranno tanti duelli, dovremo essere concentrati al 120%".

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, de Vrij, Luiz Felipe; Marusic, Murgia (14'st Lulic), Leiva, Luis Alberto, Lukaku (29'st Parolo); Nani (14'st Milinkovic-Savic), Caicedo. "Si mette a disposizione del gruppo e può far bene anche da punta". Per un giocatore è il massimo andare con la Nazionale.

Sull'ultimo sforzo. "Siamo alla fine di un ciclo strepitoso, ma non è ancora finito".

La Lazio non ha tirato in porta con il Nizza? "Contro il Nizza abbiamo sbagliato qualche passaggio di troppo, ma sono comunque soddisfatto".

Ma evidentemente l'autogoal era destino del francese stasera, è tuttavia sfortunato al 92′: dopo il tocco di Parolo si trova la palla praticamente carambolatagli addosso. "Rispetto ad altre partite abbiamo creato meno in fase offensiva".

Sui possibili miglioramenti. "Si può, i calciatori devono continuare a crescere".

LO SCUDETTO - "Io penso che la squadra migliore in Italia sia la Juventus, se la batti due volte un caso non lo è. Non siamo più una sorpresa, ci siamo, il nostro auspicio è confermarci in alto per molto tempo". "Si aggregheranno con la squadra dopo i giorni di riposo". Per domani non saranno convocati ma stanno bene, stanno smaltendo degli infortuni non semplici.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE