Roma-Chelsea, De Rossi: "Dobbiamo ringraziare di essere romanisti anche dopo i 7-1"

Rufina Vignone
Novembre 2, 2017

La Roma ha ottenuto un successo tanto convincente quanto importante in Champions League, un 3-0 contro il Chelsea che ha permesso ai giallorossi di portarsi al primo posto nel girone C, un gruppo sulla carta più che mai complicato da superare. E De Rossi lo conferma: "Siamo aggressivi con tutti, anche contro squadre che per anni avremmo atteso". Una vittoria così rimane nella testa, ma non è che vinciamo per farci le foto e metterle nel comodino. Abbiamo visto che anche il Qarabag non regala le partite. Sembrava impossibile all'inizio, ma ora siamo in una posizione importante nel girone.

Daniele De Rossi, capitano della Roma, ha commentato il successo ottenuto ieri sui Blues: "Mi piace il modo in cui giochiamo, Di Francesco ha cambiato il modo in cui aggrediamo l'avversario. Questo ci ha fatto capire che è questa la strada". Si vede quale sia il suo input, qui a Roma verranno fatti proclami alla stessa maniera di come quando siamo stati bollati come scemi per il pareggio contro l'Atletico e nella vittoria con il Qarabag sembrava dovessimo chiedere scusa. Ora dobbiamo pensare al campionato che è la competizione dove possiamo sperare di più, la Champions forse è un pochino sopra le nostre possibilità però dopo serate del genere chissà.

Serate così ti fanno sentire ancora più romanista? . Qualcuno dice di esser nato romanista dopo questa gara, ma il capitano è controcorrente: "Va detto sempre, anche dopo i 7-1 io dico sempre grazie per essere nato romanista".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE