Lazio, Inzaghi: "Col Bologna gara dura. Scudetto? Non ci pensiamo"

Rufina Vignone
Ottobre 26, 2017

"Si può dire che Bologna è l'insidia più grande? ". Le partite vanno interpretate e vinte. Domenica non lo era, ma siamo stati bravi noi a non farla complicata. A Bologna troveremo una squadra ferita che ha perso a Bergamo, venivano da un periodo positivo, hanno giocato bene contro Inter e Napoli, conosciamo Donadoni, farà di tutto per complicarci la partita. Cosa che spesso non ho potuto fare per vari infortuni.

Scelte. "Stamattina abbiamo fatto un buon allenamento, ma c'era ancora un po' di stanchezza". Abbiamo un paio di situazioni da valutare con calma, Radu non si è allenato e qualcun altro è ancora affaticato. Per il resto nessuna sorpresa: senza gli infortunati Wallace, Basta e Felipe Anderson, la Lazio si affiderà ancora alla coppia formata da Luis Alberto e Immobile, ispirati da Milinkovic-Savic.

Salto di qualità. "Domani sarà una partita delicata. Ho sempre detto che per aprire un ciclo i giocatori migliori devono rimanere e loro due hanno meritato, con le prestazioni, il rinnovo". La società si è mossa. Penso che l'episodio di domenica sia riconducibile a poche mele marce, ma è comunque da condannare.

L'ANALISI - Carattere, voglia di vincere e soprattutto tanto cuore: la Torres si regala una vittoria al cardiopalma e riparte da qui per conseguire i rispettivi obiettivi stagionali. Domani ci creerà difficoltà. Il 3-0 rifilato al malcapitato Cagliari è l'ennesima dimostrazione di forza di una squadra che ha deciso di puntare forte su alcuni giocatori di spessore. "Abbiamo lavorato sul 3-5-2, perché possono giocare anche con questo modulo". In panchina torna Lukaku dopo l'infortunio e con lui Nani e Caicedo che potrebbero trovare spazio. Bastos invece giocherà più bloccato, difficile che si prenda la licenza di portare il pallone nella metà campo avversaria.

"La mia testa ora è a Bologna, poi si vedrà". Questa sera a Bologna i biancocelesti cercano il quinto successo consecutivo in campionato. "Assolutamente no. La Lazio ha già ampiamente dimostrato di essere contro ogni forma di istigazione al razzismo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE