Terrorismo, espulsi due stranieri residenti nel barese

Bruno Cirelli
Ottobre 25, 2017

Espulsione per motivi di sicurezza nazionale decisa nei confronti di un cittadino macedone di 36 anni e un albanese di 27 residenti in provincia di Bari. Si tratta di un cittadino 36enne macedone e di un cittadino albanese 27enne, residenti in provincia di Bari, monitorati nell'ambito di un'attività investigativa svolta dalla Digos di Bari per aver intrattenuto stretti rapporti via social con un internauta marocchino attestato su posizioni pro-stato islamico.

I due espulsi avevano a disposizione supporti informatici con contenuti di carattere anti-occidentale e antisemita. I due sono stati accompagnati nel proprio paese con un volo decollato dalla frontiera aerea di Bari. Con queste ultime sono 89 le espulsioni eseguite con accompagnamento nel proprio paese, nel corso del 2017 e 221 quelle eseguite dal 1° gennaio 2015 ad oggi, riguardanti soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso.

Sabato scorso stessa sorte era toccata a un pachistano, espulso con un provvedimento firmato dal ministro dell'interno, Marco Minniti, per motivi di sicurezza dello Stato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE