Referendum sulla fusione dei comuni Rossano e Corigliano, vince il sì

Bruno Cirelli
Ottobre 23, 2017

È stata bassa l'affluenza ai seggi, dalle ore 08:00 alle ore 12:00, nei due comuni interessati alla fusione: Corigliano-Rossano.

A Corigliano Calabro, dove gli aventi diritto al voto sono 38.236 si sono recati alle urne 2.845 elettori pari al 7,44% della popolazione. Nel primo centro si è passati dal 10,48% delle ore 12 al 34,71% delle 19. I Sì a Rossano si attesterebbero oltre il 70% mentre a Corigliano sarebbero intorno al 60%. Un periodo di transizione fino alle nuove elezioni amministrative per l'istituzione ufficiale del Comune unico. Il nuovo Municipio subentrerà in tutti i rapporti attivi e passivi dei due vecchi comuni, così come il personale verrà trasferito automaticamente nel nuovo organismo senza perdere i loro inquadramenti.

Corigliano e Rossano hanno detto sì alla fusione: nasce dunque la città unica, dall'unione di due tra i più importanti e popolosi centri dello ionio cosentino che, insieme, assommeranno ora un totale di circa 80 mila abitanti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE