Leonardo Bonucci: due turni di squalifica, salterà Milan-Juventus

Rufina Vignone
Ottobre 23, 2017

E' un caso di intervento da VAR da rosso diretto e sottolineerà se quello di Bonucci è stato un tentativo scomposto e brutale di divincolarsi, e in quel caso l'elemento della ricerca del pallone potrebbe far scattare la squalifica minore. Ecco le sue dichiarazioni, rilasciate a Radio 24.

SULLA FASCIA DA CAPITANO - "Sarà un paradosso, ma quando è stato capitano alla Juventus non ha avuto delle grandi prestazioni". Su Instagram 'Calciatoribrutti' ha postato una foto di Bonucci, in tribuna dopo l'espulsione, commentando così: "Come un equilibrista che sul mondo sfida il crollo delle sue capacità". Ora però si riparte più forte di prima. Da un po'sul difensore centrale sono piovute non poche critiche da più parti, tifosi, social e anche da persone interne all'ambiente Milan. Bonucci lo vedo come un soldato: in primis lo è stato di Conte e della Juventus, dove però era focalizzato su se stesso e non sugli altri, deve concentrarsi solo su stesso. Bonucci deve fare Bonucci, può dare un valore immenso ai rossoneri, ma attraverso il lavoro e gli allenamenti. Lui è estremamente intelligente, ha capito che ieri ha toccato il fondo. La fama ricevuta con l'approdo al Milan è stata bella ma non gli ha fatto bene. Con Montella in bilico e l'allenatore leccese in rapporti idilliaci con la dirigenza del Chelsea, non è da escludere che la coppia possa riunirsi in rossonero. Lui vuole tornare più forte di prima, questo bagno di umiltà gli ha fatto tanto bene perché l'accoglienza che ha ricevuto al Milan in estate ha spedito il suo ego al cinquantesimo piano di un grattacielo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE