Inter, Spalletti: "Noi fortunati? No, ma il Napoli sembrava Goldrake"

Rufina Vignone
Ottobre 23, 2017

Inter, anche nella partita di ieri contro il Napoli Samir Handanovic è stato il migliore dei suoi. Queste le dichiarazioni del tecnico dell'Inter ai microfoni di Premium Sport: "A questi calciatori vanno fatti i complimenti perché voi continuate a dirci che siamo fortunati e noi lo sappiamo e ci fa piacere". Sanno fare questo mestiere e sanno dove vogliono andare. Vengono ad aggredire e fanno possesso con tanta velocità. "Noi dobbiamo imparare in fretta ma abbiamo già fatto dei passi in avanti".

Resta il punto conquistato: "Torniamo a casa con un punto molto importante, ma c'è ancora da lavorare". All'Inter infatti tocca l'ingrato compito di trovare un giovane portiere che possa raccogliere la sua eredità. Il Napoli, infatti, non ha sbagliato partita: ha faticato, ma non ha mai perso la testa, ha cercato con pazienza di aggirare l'organizzatissimo sistema dei meneghini ed avrebbe potuto portare a compimento il piano in un paio di circostanze. "Nel secondo tempo abbiamo sofferto un po', ma questo punto è importante per la classifica e per il morale".

"Io dico che stasera si poteva fare qualcosa in più".

La ripresa inizia subito con un brivido per il Napoli: Vecino prende palla e scatta per 60 metri palla al piede, supera tre uomini più Reina e va alla conclusione, salvata però da un intervento miracoloso di Albiol. Hanno giocato due giorni fa. La mia squadra mi sembra più motivata in campionato che in Champions.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE