Genova, evade dai domiciliari e aggredisce brutalmente due clochard: arrestato 27enne

Paterniano Del Favero
Ottobre 23, 2017

Nella mattinata di domenica un giovane italiano di ventisette anni avrebbe picchiato senza alcun apparente motivo dei senzatetto che si trovavano nella centralissima via San Vincenzo a Genova.

Secondo le informazioni, il 27enne avrebbe trascorso la serata in una discoteca del centro e poi sarebbe andato verso la stazione di Brignole, fermandosi a fare colazione in un bar.

Una volta in strada si è scatenata la violenza: calci, pugni e pedate al volto e al corpo di entrambi i due uomini, che hanno inutilmente tentato di scappare. Ai poliziotti l'uomo ha anche dato un nome e cognome finti per cercare di farla franca, ma i passanti che hanno assistito alla terribile scena e hanno chiamato i soccorsi lo hanno riconosciuto. Il terzo, invece, sanguinante si è allontanato prima dell'arrivo della polizia ed è ricercato. Sul posto sono arrivati gli agenti e hanno ascoltato il racconto dei testimoni.

I due feriti sono stati accompagnati all'ospedale Galleria. Meno gravi le condizioni dell'altro clochard aggredito, un italiano di 49 anni, che ha riportato una profonda ferita alla palpebra ed è stato medicato e dimesso con una prognosi di 7 giorni.

Ad avere la peggio è stato un 38enne di nazionalità bulgara, che nel violento pestaggio ha riportato un trauma cranico, la frattura del setto nasale e la rottura di 4 incisivi superiori. L'uomo è stato poi trasferito all'ospedale San Martino con una prognosi di 30 giorni. Il 27enne è stato fermato. Dagli accertamenti è risultato infatti che lo scorso 2 ottobre era stato condannato a 10 mesi di carcere, e a nulla è servito fornire le generalità del fratello. Anzi, il tentativo gli ha fruttato una seconda denuncia per false generalità.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE