Dieselgate, Le Monde: "Fca accusata di ostacolo all'inchiesta"

Paterniano Del Favero
Ottobre 23, 2017

Lo scrive Le Monde secondo cui il costruttore ha mostrato "reticenza a collaborare con i servizi di repressione delle frodi fra il maggio 2016 e gennaio 2017".

All'iniziale indagine sul Dieselgate, insomma, si aggiungerà anche questa, relativa alla reticenza alla collaborazione di Fiat, almeno secondo quanto riportato dalla stampa francese. Ad oggi, però, l'unica cosa certa è che gli investitori hanno iniziato ad allontanarsi dalle azioni FCA, mentre dalla società automobilistica non sono giunte né smentite né conferme. Le Monde cita una lettera datata 17 ottobre, firmata dal giudice istruttore Fabienne Bernard, una delle tre incaricate dell'inchiesta aperta il 15 marzo per truffa aggravata. La lettera informa le parti civili sui loro diritti e sui capi d'imputazione riguardanti Fca. Reato punito, quest'ultimo, con identica pena alla quale si aggiungono 2 anni di carcere.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE