Casa in fiamme a Como: morti padre e tre figli

Bruno Cirelli
Ottobre 23, 2017

La circostanza è stata poi confermata dai vigili del fuoco e dagli investigatori della Questura che stanno svolgendo le indagini e per i quali ormai l'ipotesi è una sola: omicidio-suicidio.

Anche la bimba non ce l'ha fatta. "Li abbiamo trovati tutti nella stessa stanza, distesi su un grande letto", ha raccontato uno dei primi soccorritori a entrare nell'appartamento.

In quell'appartamento diventato un'enorme bara di fumo, dove Faycal Haitot, 49 anni, origini marocchine, cittadinanza italiana, ex lavapiatti, ex tuttofare, disoccupato da mesi, ha deciso di chiudere quelle quattro vite e la sua, disperata. Per le ustioni e le intossicazioni riportate nel rogo, le quattro bambine sono morte successivamente in ospedale. Aveva aura che gli venisse tolta la patria potestà.

Le piccole vittime, che avevano tra i 4 e i 12 anni, erano state soccorse già in arresto cardiaco all'interno dell'appartamento che in quel momento eta saturo di fumi da incendio.

"Le ragioni del gesto sarebbero da ricondurre alla difficile situazione in cui è piombato il nucleo famigliare dopo l' allontanamento della madre - ha spiegato la Polizia - presa in carico dai servizi sociali del Comune di Como a causa delle precarie condizioni psichiche e inserita in una struttura di recupero".

Due bambine sono state portate al Sant'Anna, un'altra bimba a Cantù e il bimbo all'ospedale Valduce: le due bambine al Sant'Anna e il piccolo sono deceduti poco dopo, mentre la bimba portata a Cantù (5 anni) è ancora viva, anche se in condizioni gravissime, trasferita all'ospedale Buzzi di Milano in ambulanza assistita da due rianimatori e un infermiere del presidio canturino.

L'allarme è scattato quando alcuni residenti hanno visto del fumo fuoriuscire dalla casa. Da un po' di tempo, da quando la moglie era stata ricoverata per depressione, stava sempre con i bambini.

Alla fine, nella sua mente deve essere scattata l'idea di farla finita. Secondo una prima ricostruzione l'uomo, in Italia da anni con regolare permesso di soggiorno, avrebbe appiccato l'incendio volontariamente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE