Roma, Pallotta: Cori razzisti? Roma incolpata a causa di pochi idioti

Rufina Vignone
Ottobre 21, 2017

James Pallotta, presidente della Roma, è intervenuto ai microfoni dell'emittente SiriusXM FC.

"La cosa frustrante è che in uno stadio un paio di persone potrebbero fare qualcosa di stupido e queste azioni si rifletterebbero in maniera negativa sul 99,9% che non la pensano così e non farebbero qualcosa di simile". Questo vale in generale, non solo in riferimento a quello che è accaduto laltra sera a Londra.

Il presidente della Roma Jim Pallotta prende una posizione chiara sugli ululati razzisti provenienti dal settore occupato dai tifosi giallorossi allo Stamford Bridge e indirizzati ad Antonio Ruediger durante la partita di Champions il Chelsea e la Roma. "Dispiace che i club e i tifosi paghino e vengano accusati per colpa di pochi idioti". Da Trigoria fanno sapere che dagli audio analizzati non si riscontrano tali cori e che, soprattutto, né l'arbitro dell'incontro né il delegato Uefa hanno segnalato nulla in merito. "Qui è tutta un'altra storia".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE