Gf Vip: Daniele Bossari denuncia un problema molto intimo e scatena ilarità

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 21, 2017

Daniele Bossari, nonostante abbia deciso di rientrare nella casa del Grande Fratello Vip, non riesce a superare il dolore per la morte di Franchino Tuzio. La sua frase ha fatto storcere il naso sia a diversi inquilini della casa che a Simona Izzo, presente in studio.

Alzatosi per pranzare, l'ex vj di MTV è stato costretto a rimettersi subito a letto.

Ignazio Moser, in particolare, gli si è avvicinato per chiedergli come si sentisse.

A Silvia Toffanin, che gli chiede se rientrerebbe nella casa più spiata d'Italia, Gianluca risponde: "Rientrerei nella casa perché ci ho lasciato un pezzo di cuore" e su chi vorrebbe vincesse il reality afferma: "Giulia De Lellis o Daniele Bossari".

Così ha raccontato Impastato: "Credo ci voglia una via di mezzo; la salvaguardia della religione ma senza processi mediatici, con la consapevolezza oltre ogni ragionevole dubbio che la bestemmia ci sia stata". Il riferimento, naturalmente, è alla recente scomparsa di Tuzio, il suo manager da molti anni - Per me era un riferimento assoluto.

Anche la Yespica ha imparato a conoscerlo: "Ci hai messo un po' di più ad ambientarti, ma è normale, è una questione di carattere". Io ho perso un riferimento, colui che mi guidava in una direzione precisa.

A quel punto sono intervenuti anche alcuni coinquilini: "Ma ti avevano fatto capire diversamente, ovvero che potevi dirlo?" ha esordito Lorenzo Flaherty, ricevendo dal ragazzo una secca risposta: "Questo me lo tengo per me". Gli impietosi Gialappi, infatti, hanno smascherato il bel conduttore, mandando in onda un filmato in cui rivela che là sotto, dove non batte il sole da più di un mese, è tutto immobile. Non riesco a stare in piedi. Poi, ancora per una volta, ha ribadito che, qualora saltasse fuori questo "terribile" segreto, la sorella numero 1, Belen, potrebbe venirne travolta e soffrire molto. "Io qui mi sento sempre più a Casa", confessa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE