Smartphone e telefonini da rottamare, TIM lancia progetto io Riciclo

Paterniano Del Favero
Ottobre 20, 2017

Attraverso la promozione del mobile recycling, la TIM in questo modo punta ad impegnarsi nella tutela dell'ambiente ed anche nel sostegno all'economia circolare. Il programma, infatti, non ha alcun vincolo di acquisto, ma si propone come un modo smart di sbarazzarsi di un oggetto non più utile all'utente.

Dal comunicato "Io riciclo" si evince che l'iniziativa partirà dal 21 Ottobre 2017, giorno in cui, presso alcuni negozi TIM, sarà possibile smaltire smartphone e telefonini in disuso o anche non funzionanti, grazie alla formula "uno contro zero" che consente a tutti di consegnare i propri device mobili senza dover acquistare un altro prodotto, semplicemente lasciandoli in un contenitore. Si tratta di un sistema che supera la modalità "Uno contro uno" che permette di consegnare il vecchio prodotto solo a fronte di un nuovo acquisto.

Insomma, se volete liberarvi di qualche smartphone che ormai non vede più la luce del sole da anni, ora avete a disposizione un ulteriore metodo sicuro e pulito per farlo. Non manca poi l'oro in una quota di circa 24 mg e il palladio per 9 grammi, per non parlare poi dei 65 gr di plastica, 1 gr di terre e altri elementi preziosi ugualmente preziosi e che potranno essere destinati al riuso.

Il riciclo di oggetti tecnologici è molto importante, sia per quanto riguarda la difesa della natura che per il recupero di materiali. L'intero progetto di TIM si avvale della collaborazione fi Remedia, consorzio no-profit specializzato nella gestione dei RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), delle pile e degli accumulatori esausti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE