Arrivano le Orionidi, le stelle cadenti dell'Autunno

Geronimo Vena
Ottobre 20, 2017

Queste stelle cadenti sono da sempre le assolute protagoniste della seconda metà del mese di ottobre e non hanno nulla da invidiare alle stelle cadenti dell'estate. Nella notte tra il 21 e il 22 ottobre potrete esprimere desideri osservando il cielo e la sua pioggia di stelle, grazie al passaggio delle Orionidi, uno degli sciami principali di questo periodo dell'anno. Quest'anno saranno particolarmente visibili a causa dell'assenza della Luna, appena all'1% di visibilità. Le Orionidi sono piccoli frammenti di polveri che si incendiano entrando in atmosfera a una velocità di oltre 60 chilometri al secondo lasciando una scia giallo-verde. Bisognerà attendere il culmine della notte, quando le costellazioni sono più alte nel cielo e la Terra incontra la parte più consistente del flusso di polveri lasciate dalle comete.

Lo spettacolo delle stelle cadenti in pieno autunno.

Il momento migliore per fermarsi a osservare la pioggia luminosa è dopo la mezzanotte, quando il radiante (il punto da cui hanno origine) sarà alto sull'orizzonte.

Il loro nome deriva proprio dal radiante, che si trova in una regione a Nord della seconda stella più luminosa della costellazione di Orione, particolarmente famosa anche perché formata da circa 130 stelle visibili a occhio nudo ed identificabile dall'allineamento di tre stelle che formano la cosiddetta Cintura di Orione. Ogni anno, la Terra incontra i residui della cometa di Halley in due occasioni, a ottobre (con le Orionidi, per l'appunto) e a maggio, con lo sciame delle Eta Acquaridi. Quest'anno le condizioni saranno ideali perché la Luna sarà assente dal cielo notturno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE