Sicula Leonzio e il "caso Messi": polemiche per un rigore senza fine

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 19, 2017

Ancora ci mancano tante vittorie per raggiungere il nostro obiettivo, ma noi non siamo sazi e non ci vogliamo accontentare. Sono stati questi i temi affrontati in sala stampa, a Torre del Grifo, prima dell'inizio della seduta pomeridiana di allenamento, da Davis Curiale.

SQUADRA: "Siamo una squadra solida, che magari quando va in vantaggio difende il risultato".

La sfida valida per la 10^ giornata di campionato propone appaiate nuovamente Catania e Sicula Leonzio, a distanza di poco più di 2 mesi dal confronto che segnò domenica 13 Agosto il debutto stagionale. Ma poi bisogna dire che, tra Coppa e Campionato, il reparto d'attacco ha fatto 11 gol, quindi non sarei preoccupato per i il reparto. "I gol arriveranno sia da parte mia che di Ripa, ma se vincessimo sempre 1-0 e segnassero sempre i difensori sarei lo stesso felice".

Catania - Sicula Leonzio: incrocio che si rinnova sabato 21 alle 20:30 all' "Angelo Massimino". "Ci sarà da soffrire, ma abbiamo più qualità di loro e dobbiamo rimanere concentrati". In Salento quando si perdeva o pareggiava c'erano contestazioni, a Catania ci hanno sostenuto anche quando abbiamo perso a Caserta. Vogliamo vincere anche dopodomani.La Leonzio è una squadra che temiamo. Con Andrea Russotto io sto facendo la punta centrale, però quando un giorno giocherò con Ripa probabilmente avrò più margine di movimento da fare. La mia media gol non mi dispiace, ho giocato cinque gare da titolare e segnato tre reti, continuando così arriverei in doppia cifra. Ma non dimentichiamo che ci siamo sacrificati tutti, anche gli attaccanti, per ripiegare e difendere i gol di vantaggio.

"Sono felicissimo di essere qui a Catania e non vedo l'ora di ritornare il Curiale che tutti noi conosciamo". Lecce e Catania sono le piazze più calde. Rispetto a Lecce qui c'è un'aria più positiva, sinceramente non me lo aspettavo. "La nostra gente ci segue sempre e questa è la nostra carica in più e ce la dobbiamo portare fino alla fine". Significa che il mister ha fiducia in tutti noi e questo è un punto di forza. Fuori casa troviamo campi non adatti alle nostre caratteristiche e alle nostre abilità, ma ci stiamo adattando perché vincere fuori casa è importantissimo: "secondo me chi fa più vittorie fuori casa vince il campionato".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE