Rosberg: "Vettel superiore di Hamilton mentalmente, il Mondiale non è chiuso"

Rufina Vignone
Ottobre 19, 2017

L'ex pilota e campione del mondo di formula uno con la Mercedes, Nico Rosberg, nelle ore appena trascorse ha parlato del mondiale e della lotta per la vittoria finale. Il tedesco sembra essere più affine al pilota della Ferrari Sebastian Vettel piuttosto che per l'inglese Hamilton della sua ex scuderia. Il tedesco, campione del mondo in carica, si gode lo spettacolo da spettatore: "La corsa per il titolo è incredibile". Purtroppo per Seb sta girando tutto male, ma in questo caso le cose possono cambiare rapidamente.

Nico Rosberg ha sottolineato la sfortuna che si è abbattuta su Vettel nell'ultimo periodo, elogiando al contempo Hamilton per la grande concretezza messa in mostra di recente.

" Hamilton è un pilota molto sensibile alle emozioni e talvolta si lascia distrarre". Basti ricordare il caso dell'anno scorso, quando litigò con alcuni giornalisti per il video su Snapchat. Ha perso energie in un momento decisivo della stagione e questo l'ha pagato.

Lewis Hamilton ha vinto il suo primo mondiale nel 2008 ma ha dovuto aspettare ben sei anni per vincere il secondo. I risultati del Giappone ci hanno privato di un finale di stagione davvero emozionante. "Non credo di essergli andato a genio e le cose sono peggiorate durante il gran premio della Turchia quando stavamo per fare un incidente".

Per Timo, attualmente impegnato nel DTM, è comunque un peccato che dopo la campagna asiatica il mondiale abbia preso questa piega: "La Ferrari è sullo stesso livello o addirittura migliore della Mercedes su parecchie piste, sarebbe stato sicuramente più bello vedere una super battaglia fino alla fine del campionato".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE