Vaccini: sindaco fa paragone con Hiv

Barsaba Taglieri
Ottobre 18, 2017

"Questo è un paradosso ovviamente assurdo". In un post sulla sua pagina Facebook in cui pubblica anche un video con l'intervento del sindaco di Vignola, il segretario regionale del Pd, Paolo Calvano, parla di "posizione inaccettabile" che mette "a confronto due situazioni incomparabili e discriminando i bambini immunodepressi, ad esempio malati di Aids". Parole che, come comprensibile, hanno scatenato una valanga di polemiche.

Il sindaco ha poi smorzato la polemica con queste parole "Durante l'incontro sull'obbligo vaccinale nelle scuole - ha spiegato Pelloni - ho semplicemente voluto evidenziare ciò che mi pare una completa assurdità: se un bambino dai 0 ai 6 anni non è vaccinato viene escluso dal nido o dalla scuola materna, mentre dai 6 ai 16 anni è sufficiente che i genitori paghino la multa e può andare a scuola anche senza vaccinazione".

A rispondere alle parole di Pelloni è stato anche il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini che su Facebook ha scritto: "Il sindaco di Vignola, dopo aver usato parole indegne a proposito di vaccinazioni e bambini affetti da Aids, dovrebbe soltanto fare una cosa: scusarsi".

In entrambi i casi è possibile trasmettere le malattie, solo che i bambini non vaccinati non sono malati ancora eppure vengono esclusi. Al contrario, sarebbe lui ad ammalarsi di morbillo e certamente morirebbe. E' esattamente per questo tipo di situazioni che abbiamo introdotto la legge sull'obbligo dei vaccini - sottolinea Calvano -: tutelare i più deboli, garantendo a loro, come ai loro coetanei, pieni diritti. Quello che Pelloni definisce 'un paradosso assurdo' è invece una garanzia di diritto alla salute per tutti.

Il sindaco di Vignola ha replicato.

In realtà il ragionamento non è sbagliato, molte malattie che si prevengono tramite la vaccinazione sono trasmissibili tramite il sangue e saliva come avviene con l'HIV. Al contrario - prosegue Burioni - chi è immunodepresso, per qualunque motivo, beneficia della immunità di gregge, che perdiamo a causa dei genitori che non hanno vaccinato e non vaccinano i figli.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE