"Ha contagiato decine di partner": chiesto l'ergastolo per Valentino Talluto

Barsaba Taglieri
Ottobre 18, 2017

La procura ha chiesto l'ergastolo con isolamento diurno per Valentino T., il 33enne di origine siciliana che ha contagiato con il virus dell'Hiv oltre 30 ragazze, attraverso dei rapporti sessuali non protetti e mentendo sul proprio stato di salute. "Si è sempre chiuso dietro silenzi e bugie", ha detto il pm Neri nel corso della requisitoria del processo a Talluto, che risponde delle accuse di epidemia dolosa e lesioni gravissime. "Non merita alcuna attenuante - ha detto il pm - perché non ha mai mostrato alcun segno di pentimento, non ci ha mai aiutato durante le indagini e ha reso sempre dichiarazioni false".

Bugiardo e malvagio: pronto a sfruttare l'ingenuita' e la buona fede di giovani ragazze, magari alla prima importante esperienza sentimentale, e a non farsi alcuno scrupolo nell'intrattenere con loro rapporti sessuali senza preservativo pur sapendo di essere sieropositivo.

Un altro caso emblematico, poi, è quello di una donna che, in stato di gravidanza, ha avuto la fortuna di scampare al contagio dopo aver avuto rapporti sessuali con Talluto. "Il laboratorio dello Spallanzani ci ha aiutato, visto che non ci ha aiutato Talluto e ne è uscito un panorama sconcertante". Gli accertamenti compiuti dalla procura di Roma avrebbero consentito di individuare 57 episodi, ma gli inquirenti sono convinti che altre persone siamo state contagiate direttamente o indirettamente da Talluto e abbiano però preferito rimanere nell'ombra, tenendo nascosta la malattia ed evitando di sporgere denuncia su quanto accaduto. La condotta di vita dell'imputato "era improntata alla ossessiva, spasmodica e patologica ricerca di intrattenere rapporti sessuali promiscui con chiunque fosse".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE