Avellino - Salernitana: ecco le decisioni del giudice sportivo

Barsaba Taglieri
Ottobre 18, 2017

Sono appena state rese note le decisoni del giudice sportivo relative alle gare della nona giornata di Serie B.

Oltre che fare ammenda sulla pessima prestazione messa in campo nell'ultima mezz'ora di gioco contro la Salernitana, l'Avellino dovrà pagare una ammenda di tremila euro a causa del lancio di alcune bottigliette nel terreno di gioco. Ecco dunque il riepilogo dei provvedimenti assunti e comunicati attraverso il comunicato ufficiale n. 46.

Questa invece la motivazione per Minala, puntio anche con un'ammenda di 5000 euro, perché "al termine della gara, dirigendosi verso la curva occupata dalla tifoseria della squadra avversaria, assunto un comportamento gravemente provocatorio, reiterando tale atteggiamento anche verso i sostenitori presenti nella tribuna centrale".

Squalifica per tre giorante effettive di gara.

Migliorini Marco (Avellino): per avere, al termine dell'incontro, assunto un atteggiamento aggressivo nei confronti di un calciatore della squadra avversaria posizionandosi alle sue spalle e cingendogli, per un paio di secondi, il collo con un braccio.

Squalifica per una giornata effettiva di gara. Tra i dirigenti, inibito fino al 27 ottobre il ds del Parma Faggiano "per avere, al 17° del primo tempo, contestato una decisione arbitrale e rivolto un'espressione insultante al Direttore di gara". Tra le societa', ammende a Salernitana (5.000 euro), Avellino (3.000 euro), Foggia (2.000 euro), Venezia (1.500 euro), Pro Vercelli (1.000 euro).

ANCHE MOLINA - Entra in diffida anche Salvatore Molina, giunto alla quarta sanzione determinata dal cartellino giallo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE