ZTE Axon M, smartphone pieghevole con doppio display

Geronimo Vena
Ottobre 17, 2017

Il sistema operativo pre-installato è Android Nougat nella versione 7.1.2, anche se il produttore ha promesso l'arrivo di Oreo nel giro di pochissimi mesi.

Axon M si puo' utilizzare in quattro diversi modi, attivabili da un pulsante presente nella barra di navigazione di Android: Estendi (per usare i due display come un unico schermo), Dual (per usare due applicazioni contemporaneamente, ciascuna aperta in un display), Specchio (lo stesso contenuto viene replicato su entrambi i display) e il normale formato a schermo singolo. Nella modalità estesa, Axon M utilizza lo spazio del secondo display per mostrare cose come la la sezione commenti sui video di YouTube o la tastiera nelle app di messaggistica (se lo smartphone è posto in orizzontale), mentre l'app Galleria utilizza un display per mostrare le miniature delle immagini e nell'altro display l'anteprima grande di un'immagine selezionata.

Dato che non esiste un davanti e un dietro, lo smartphone integra un'unica fotocamera da 20 megapixel con apertura f/1.8, flash LED, stabilizzazione delle immagini e autofocus a rilevamento di fase (PDAF). Perchè si trova una sola fotocamera? La dotazione hardware comprende un processore Snapdragon 821, 4 GB di RAM, 64 GB di storage, slot microSD, connettività WiFi, Bluetooth, GPS e LTE, porta USB Type-C e batteria da 3.180 mAh con supporto QuickCharge 3.0. Axon M di ZTE ha doppi altoparlanti oltre a un DAC e un amplificatore.

Non ci sono indicazioni sul prezzo, visto che negli USA sarà venduto in abbonamento per 30 mesi a 24,17 euro al mese. Doveva essere il primo smartphone con display pieghevole, in realtà arriva con due schermi separati e ripiegabili mantenendosi all'esterno. Questo non significa che il suo schermo sia flessibile, semplicemente sono due schermi tenuti assieme da una cerniera.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE