Ritardo di 5 ore su volo Ryanair Torino-Londra

Paterniano Del Favero
Ottobre 17, 2017

"La sentenza per le cause C-168/16 e C-169/16 ha stabilito che i dipendenti Ryanair possono adire il giudice del Paese in cui adempiono alla parte sostanziale dei loro obblighi nei confronti del datore di lavoro e non obbligatoriamente in Irlanda come pretendeva la compagnia".

Si tratta del volo FR465 di Ryanair con partenza dall'Aeroporto Internazionale Sandro Pertini di Torino-Caselle prevista con arrivo all'Aeroporto di Londra Stansted alle 11:15.

Da quanto segnalato sembrerebbe che il pilota della compagnia aerea irlandese avrebbe dato termine alle procedure di partenza dopo aver riscontrato un guasto al sistema idraulico dell'aereo. Si sarebbe reso necessario l'intervento di un tecnico specializzato proveniente dall'Inghilterra: tale intervento ha permesso la partenza solamente alle 15:25, accumulando un ritardo all'arrivo di 5 ore e 32 minuti.

Il decremento di traffico atteso, per l'aeroporto di Pisa, dalle cancellazioni di voli operate da Ryanair, è atteso nella misura di un -5% nel confronto tra la stagione Iata Winter 2017/2018 (ossia nei sette mesi compresi tra l'ultima domenica di ottobre e l'ultimo sabato di marzo) e la precedente.

Il Regolamento Comunitario CE261/2004 prevede, nei casi di ritardo del volo, la cosiddetta compensazione pecuniaria.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE