Oriali: "Sorteggio non agevole, ma non è immaginabile un Mondiale senza Italia"

Rufina Vignone
Ottobre 17, 2017

Dall'urna è uscita la Svezia, incontrata nell'ultimo Europeo e battuta a fatica, ma che ricorda soprattutto il biscotto con la Danimarca che buttò fuori la Nazionale da Euro 2004.

Gabriele Oriali, team manager della nazionale italiana, ha commentato ai microfoni di Sky Sport l'esito del sorteggio, che vedrà l'Italia fronteggiare la Svezia nel playoff per accedere ai Mondiali di Russia 2018: "Il destino ha voluto darci la Svezia". Poteva andarci meglio ma lo accettiamo: siamo l'Italia, abbiamo tradizione e siamo positivi anche se l'avversario è difficile. Hanno una formazione molto forte, ed è riuscita ad arrivare seconda in un girone difficile dopo aver battuto la Francia ed aver eliminato l'Olanda. Non proprio un sorteggio agevole. Una volta saputo di avere la Spagna nel girone saoevsmo di dover centrare lo spareggio. Vogliamo recuperare qualche infortunato perchè alcuni importanti calciatori ci sono mancati. "Non abbiamo ancora deciso, Milano e' una delle sedi, la convinzione e' che ovunque si giochera' avremo la spinta che servira' per esprimerci da Italia". Ventura? È contento per il risultato ottenuto. "Abbiamo fatto un viaggio di ritorno piacevole, Ventura era su di morale". Dopo il pareggio con la Macedonia, tante polemiche, critiche, ma anche la riunione tra i giocatori con Ventura e lo stesso Oriali esclusi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE