Juventus, Allegri: "Abbiamo buttato cinque punti in due partite"

Rufina Vignone
Ottobre 17, 2017

Torino - Simone Inzaghi ride e riscrive la storia ("abbiamo fatto un'impresa straordinaria: da due anni nessuno vinceva in casa della Juve"), mentre a Massimiliano Allegri tocca raccogliere i cocci di una Juve disintegrata dal ribaltone laziale. "Il campionato lo riaggiustiamo sicuramente - spiega il tecnico bianconero, battuto per la seconda volta in due mesi dal collega biancoceleste nonché possibile erede della sua panchina in futuro - ma restiamo sereni e concentrati su quello che dobbiamo fare". Poi è arrivato il tweet: "Piangersi addosso non serve a nulla: per rialzarsi bisogna reagire sul campo subito!".

Il Napoli è volato a 5 punti di vantaggio sui bianconeri e proprio quei punti la Juve li ha persi a cavallo della sosta, pareggiando a Bergamo con l'Atalanta e perdendo ieri allo Stadium con la Lazio.

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, commenta la sconfitta subita dalla sua squadra contro la Lazio. "Il campionato comunque è ancora lungo". Una bacchettata evidente ad un gruppo che inconsciamente può essersi rilassato dopo i sei scudetti di fila e l'inizio positivo in campionato (6 vittorie di fila prima di questa frenata).

Su Douglas Costa: "Ha fatto cose buone". Un 1-2 casalingo che brucia dopo il 2-2 di Bergamo.

Inizia che Ciro Immobile, napoletano che gioca nella Lazio, segnava 2 gol a Torino, che cosa incredibile; ricordo di aver sognato che Allegri aveva un viso talmente trasfigurato dalla rabbia che somigliava a Homer Simpson, che Agnelli infuriato sulla tribuna inveiva contro Higuain che era diventato uguale identico a Enrico Beruschi e che aveva preso una traversa in un modo che nemmeno nei videogames; insomma un sogno talmente fantasioso che mi sono svegliato un attimo per avere riso nel sonno. Dobbiamo pensare a noi e lavorare sui nostri errori. Sulle decisioni del VAR che stasera hanno favorito la Juve contrariamente a quanto successo due settimana fa a Bergamo, Allegri ha risposto: "Sono sempre stato favorevole al VAR, ho solo detto che spero che le partite non subiscano troppe interruzioni".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE