Isis : Primo raid degli Stati Uniti in Yemen

Bruno Cirelli
Ottobre 17, 2017

Washington, 17 ott 08:23 - (Agenzia Nova) - Le forze Usa hanno ucciso decine di militanti dello Stato islamico nel primo raid lanciato nello Yemen contro due campi di addestramento.

Prosegue il comunicato del Pentagono: "L'Isis ha usato iterritori fuori controllo in Yemen per pianificare, dirigere, ispirare, reclutare per attacchi terroristici contro l'America ei suoi alleati in tutto il mondo".

Luogo del raid, il governatorato di Al Bayda, a sud-est della capitale Sanaa.

La provincia di Al-Bayda è finita sotto il controllo dei gruppi islamisti da quando nel 2015 è scoppiata la guerra civili fra gli sciiti Houti e le forze del presidente Abd-Rabbu Mansour Hadi.

Per questo gli Stati Uniti hanno deciso di colpire rapidamente. In Yemen opera soprattutto Al-Qaeda nella penisola arabica (Aqap), ma l'Isis sta cercando di inserirsi, come ha già fatto in Libia e Somalia. Ad oggi sono circa 550 mila i casi sospetti di colera. A causa del conflitto da mesi il paese è colpito da un'emergenza sanitaria senza precedenti a causa di una devastante epidemia di colera che da aprile ha causato circa 2.000, oltre la metà bambini.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE