Si tamponano tra sindaci: stavano andando ad assemblea Anci

Bruno Cirelli
Ottobre 13, 2017

Quasi 1200 presenti ai lavori, più di cento giornalisti accreditati, 106 relatori, otto ministri, 5 sottosegretari, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il premier Paolo Gentiloni. "È il tema della sicurezza e intendo confrontarmi ai massimi livelli sull'idea di stralciare dal Patto di Stabilità le risorse spese in sicurezza".

Punta invece sul tema dell'innovazione Luca Ornago, sindaco di Villasanta, per il quale "a fronte di concetti importanti ma generici, rinchiusi sempre nella parola innovazione, dall'Assemblea sono emersi pensieri che permettono di gestire l'odierno pensando al futuro, come dice lo slogan di quest'anno". "Il Comune di Verona avrebbe risorse da investire per questa emergenza ma al momento non possiamo farlo". "Non nascondo di essere molto soddisfatto - dichiara il primo cittadino - Vicenza si è preparata al meglio per questo appuntamento che la vedrà al centro delle cronache politiche".

Si sono tamponati in autostrada mentre si stavano dirigendo all'assemblea nazionale dell'Anci a Vicenza. Qui si amministra bene. La cerimonia è iniziata con l'inno di Mameli e gli applausi al presidente della Repubblica dei sindaci in fascia fascia tricolore.

Anci, l'assemblea entra nel vivo e dopo il capo dello Stato Mattarella è stata la volta del premier Gentiloni chiamato a rispondere sui temi più cari ai sindaci la richiesta di autonomia e di risorse per lo sviluppo. "Più investimenti di quanto non abbiano consentito in questi anni i limiti di bilancio a causa di una crisi economico-finanziaria, di eccezionale gravità e durata, dalla quale siamo finalmente usciti".

E, oggi, giovedì, a Vicenza è giunto anche Federico Riboldi in qualità di vicepresidente della Provincia di Alessandria per partecipare al convegno sull'agenda nazionale per lo sviluppo delle città e delle province.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE