Regolamento di conti a colpi di pistola: agguato mortale nella notte

Bruno Cirelli
Ottobre 13, 2017

La vittima, secondo quanto riportato dall'edizione online de Il Mattino, è un pregiudicato di Casola di Napoli, con alle spalle diversi precedenti per droga.

Sul posto i carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia, che indagano sull'accaduto che, verosimilmente, andrà inquadrato in uno scenario di faide in atto tra gruppi criminali per il controllo del business della droga.

C'è ancora molta confusione intorno alla morte del 50enne. L'agguato è stato portato a termine nella frazione di Fuscoli, sui Monti Lattari. Orazzo era soprannominato "piscariello" e solo da poco era stato scarcerato dopo una lunga detenzione per traffico e spaccio di droga. La pista più accreditata, visto anche il modus operandi, resta quella camorristica. Un agguato ferocissimo quello che i killer hanno messo a segno nei confronti di Orazzo, che già il 19 gennaio 2016 rischiò di morire: un cecchino provò a ucciderlo mentre era affacciato al balcone di casa sua, colpendolo a una spalla.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE