Conte: "Tornerò in Italia ma non adesso"

Rufina Vignone
Ottobre 13, 2017

Io ho concesso un'intervista ma la traduzione è stata sbagliata. Ho soltanto detto che un giorno mi piacerebbe tornare in Italia.

Negli ultimi tempi si è vociferato di un clamoroso ritorno di Antonio Conte sulla panchina della Nazionale Italiana, ma dalla bocca dell'ex commisario tecnico arriva una sonora smentita.

Il tecnico leccese però non ci sta e in conferenza stampa, questa volta in Inghilterra ed in inglese, smentisce le voci su un addio a fine stagione: "Da due settimane leggo cose non vere, dopo che ho rilasciato un'intervista". Un giorno, nel futuro.

Si è poi insistito sul tema prendendo in considerazione i cattivi rapporti con il "braccio destro" di Abramovich e l'insoddisfazione per il mercato. Un'altra cosa che vorrei chiarire è che la mia famiglia rimane qui con me, non in Italia. Ho due anni di contratto qui e sono contento di come sto lavorando con la squadra e la società. Poi voglio specificare che la mia famiglia è qui a Londra, non in Italia, e mia figlia va a scuola qui. "Avrà una carriera importante se manterrà l'attenzione sul campo e non sui social".

E tuttavia, l'assenza di alternative di grandissimo spessore lo indurranno probabilmente a prolungare la sua esperienza londinese, magari proprio fino alla scadenza naturale del suo contratto.

Non solo la Nazionale: si è parlato anche di un possibile approdo al Milan dalla prossima stagione. "E in questo momento non abbiamo nemmeno Drinkwater".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE