Tempesta Ophelia si dirige su Europa

Bruno Cirelli
Ottobre 12, 2017

Ophelia a sud Ovest delle Azzorre è insolita perché si è formata più a nord della media, dunque 'sfugge' ai venti medi orientali che l'avrebbero portata verso i Caraibi.

Secondo le proiezioni dei maggiori modelli Ophelia domani (giovedì) si muoverà molto lentamente verso est, mantenendo le caratteristiche di un uragano di categoria 1, con venti a 125-135 chilometri orari e raffiche fino a 160 chilometri orari. Ophelia, invece, nei prossimi giorni risalirà l'Atlantico da sud/ovest verso nord/est, lambendo nel weekend la penisola Iberica per poi risalire fin sulle isole Britanniche, colpendo con ogni probabilità l'Irlanda nella giornata di Lunedì 16 Ottobre. Intanto oggi nel nostro Paese le temperature hanno iniziato il lungo percorso di risalita: abbiamo raggiunto +26°C a Roma, Guidonia, Cassino, Caserta, Siracusa, Gela, Mazara del Vallo e Augusta, +25°C a Napoli, Firenze, Catania, Cagliari, Salerno, Benevento, Latina, Trapani e Tivoli, +24°C a Perugia, Arezzo, Viterbo, Grosseto, Reggio Calabria, Modica, Agrigento, Alghero, Foggia e Gela, +23°C a Palermo, Messina, Brescia, Olbia, Termoli, Cosenza, Catanzaro, Lamezia Terme e Frosinone. Diventerebbe così il decimo uragano consecuitvo a solcare le acque dell'Atlantico in questa stagione.

Tuttavia, anche perdendo le sue caratteristiche tropicali, Ophelia manterrà gran parte della sua intensità e quindi è forte il rischio che le coste della Penisola Iberica agli inizi della prossima settimana vengano colpite da una violentissima tempesta, con venti oltre 100 chilometri orari, forti mareggiate e piogge torrenziali.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE