PELLEGRINI vs PALTRINIERI: DALLA LITE ALLA PACE (FORSE)

Rufina Vignone
Ottobre 12, 2017

Malagò ha poi espresso un parere di comprensione sia nelle parole usate dalla Pellegrini che da Paltrinieri nel loro confronto: "Quando si sente di dire una cosa, Federica la dice".

"Non c'è niente di male che si nomini Stefano Morini come allenatore dell'anno - ha osservato Malagò a margine della presentazione delle Universiadi di Napoli 2019 a Roma - I suoi risultati sono stati a dir poco strepitosi". "Mi dispiace un sacco che questo premio non vada a te Matteo che sei riuscito in questa impresa e oltretutto hai fatto migliorare di un secondo e mezzo Luca Pizzini!" Va bene ci sta! Tramite un'intervista al Giornale - si trova in Australia - ha infatti replicato di aver trovato quelle parole "poco rispettose nei confronti del Moro e di chi ha vinto con lui".

In realtà la campionessa - che pure un tweet al vetriolo non l'ha risparmiato neanche a Paltrinieri - ce l'aveva col solito maschio che tira fuori il pene per farsi notare e attaccare. Sono opinioni e tali devono restare.

Oggi, proprio sul tema se consentire o lasciare gli atleti liberi di esprimere i giudizi, è intervenuto nientemeno che il ministro per lo sport, Luca Lotti: "La lite tra Pellegrini e Paltrinieri?".

Tommaso Morini si è scusato sempre via social, affermando di aver agito preso dalla rabbia per gli attacchi al padre e sostenendo di aver telefonato al coach della Pellegrini, Matteo Giunta, e si essere pronto a farlo anche con Pellegrini.

Grazie ragazzi del sostegno...raramente ho ricevuto offese sessiste e mai da persone così "vicine"...per una donna è veramente brutale! Lo ha reso noto il presidente della Fin, in una nota pubblicata sul sito della Federazione, aggiungendo che la Procura Federale ha acquisito "tutti gli atti disponibili per valutare eventuali responsabilità di tesserati relative ad una vicenda che lede l'immagine del nuoto, dei suoi atleti, dei suoi dirigenti e dei suoi tecnici".

Nel frattempo la lite finisce sul tavolo della Procura della Federnuoto. Barelli, sul caso scatenato per l'assegnazione del premio all'allenatore Stefano Morini, invita tutti a chiudere con "l'escalation di volgarità". Il direttore tecnico della nazionale, Cesare Butini, attacca direttamente Morini jr.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE