Inter, Zanetti: "Vogliamo tornare in Champions. Derby fondamentale"

Rufina Vignone
Ottobre 12, 2017

Per questo - nell'intervista di Mirko Graziano sull'edizione odierna della Gazzetta dello Sport -, le sue parole non possono lasciare indifferenti.

Inter-Milan chiuderà domenica sera l'ottava giornata e le due squadre arrivano al derby con motivazioni diverse: il Milan vuole i tre punti per rilanciarsi, mentre i nerazzuri li vogliono per iscriversi alla lotta per il titolo.

È dunque Spalletti il valore aggiunto di questa Inter? "Guarda negli occhi la squadra in ogni occasione, è sincero, leale e geniale, e per questo i giocatori lo seguono ciecamente".

"Premetto che per noi la squadra ha già un grande valore tecnico, siamo convinti che il gruppo sia solido e completo". In questa stagione vogliamo e possiamo dare fastidio a tutti, poi l'obiettivo principale è sicuramente quello di tornare in Champions League. "Sappiamo di avere una grande squadra e siamo pronti a tornare ad altissimi livelli e la presenza di Suning è una garanzia".

Di spessore anche le parole su Icardi con magici paragoni, Zanetti afferma:"Attacca la porta come Crespo. Hernan era letale negli ultimi sedici metri, fra i più bravi che abbia mai visto". Ci aspettiamo un Milan pericoloso, la gara d'altronde è decisiva per entrambi nella corsa per la Champions.

Pupi ha voluto raccontare le emozioni che si provano a giocare il primo derby con la maglia nerazzurra. Ed infine per rimanere in tema derby, ammette dichiara l'avversario più temuto:"Kakà, un mostro, era ovunque, velocissimo, quasi immarcabile".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE