Gucci bandirà le pellicce dalle sue collezioni

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 12, 2017

Il divieto sarà assoluto e partirà già dalle collezioni Primavera Estate 2018. E non contano le proteste di animalisti o associazioni, sono semplicemente diventate un capo fuori moda, che non giustificano nel fatturato multimilionario del brand un investimento interessante.

Marco Bizzarri ha assicurato che i ricavi derivanti dalla vendita all'asta delle ultime pellicce in possesso del brand saranno donati alle organizzazioni che difendono i diritti degli animali HSI (Humane Society International) e LAV (Lega Anti Vivisezione).

Bizzarri ha spiegato che se Gucci rinuncia alle pellicce il merito è anche del nuovo direttore creativo della maison, Alessandro Michele, nel ruolo dal 2015. "Ho capito che Alessandro era la persona giusta la prima volta che l'ho incontrato".

Con questa decisione Gucci entra a far parte della Fur Free Alliance, segnando una svolta epocale nella sua storia ed inserendola nel piano di sostenibilità decennale del marchio "Cultore of Purpose".

Gucci non farà più uso di pellicce nelle sue collezioni moda.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE