Chrome Web Store AdBlock Plus malware

Geronimo Vena
Ottobre 12, 2017

A esacerbare la virulenza dell'attacco, inoltre, c'è stato l'uso di un attacco semi- omografo con la sostituzione dei caratteri dell'alfabeto latino con quelli equivalenti in cirillico per camuffare l'ID diverso rispetto all'AdBlock Plus originale.

Google ha poi prontamente rimosso l'estensione contraffatta (potete riconoscerla dal nome del suo sviluppatore, ovvero AdBlock Plus, invece di adblockplus.org), ma deve ora fronteggiare una nuova ondata di critiche per gli inefficaci controlli effettuati prima della pubblicazione di un'app o un'estensione.

Ad accorgersene per primo l'utente Twitter SwiftOnSecurity che ha postato alcune immagini della versione incriminata sottolineando la difficoltà di stabilire la differenza con il vero Adblock a causa di una grafica pressoché identica e dell'utilizzo delle stesse note descrittive.

Allarme lanciato da Google per tutti gli utenti che utilizzano il proprio browser, Chrome, e che hanno intenzione di installare Adblock Plus, l'estensione che consente di bloccare le pubblicità dal web. Questa volta non si tratta del sistema operativo Android e del Google Play Store (ultimamente molto criticato per via delle falle di sicurezza e della presenza di virus come Bankbot, nascosto nel codice del gioco Jewel Star Classic), ma del Chrome Web Store.

Adblock Plus falso faceva il contrario di quello che prometteva di fare.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE