Israele, invasione shock: voleva colpire Isco con un coltello

Bruno Cirelli
Ottobre 11, 2017

Sei tifosi israeliani hanno fatto invasione e sono stati immediatamente bloccati dalla polizia. E' accaduto ieri sera a Gerusalemme, al termine della sfida che ha visto protagonisti Israele e Spagna nell'ultima gara valida per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018. Ma uno di questi si sarebbe avvicinato al fantasista del Real Madrid Isco, con un coltello in mano. L'obiettivo? Lo spagnolo Isco, individuato come l'uomo da colpire. L'arma gli è però caduta di mano prima di raggiungere lo spagnolo.

Le forze dell'ordine, tramite il portavoce della polizia locale, Micky Rosenfeld, ha subito voluto difendere l'operato degli addetti alla sicurezza.

Isco, dunque, non sarebbe mai stato in pericolo, con tutte le autorità che hanno escluso qualsiasi minacci di un attacco terroristico. Una spiegazione che tuttavia non convince affatto i giocatori spagnoli, spaventati per una situazione che avrebbe potuto avere risvolti davvero negativi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE