Formiche in ospedale, chiusa un'unità di Cardiologia a Palermo

Barsaba Taglieri
Ottobre 11, 2017

Le colonie di insetti hanno ora preso possesso dell'area occupata dall'Unità di terapia coronarica intensiva. In altri locali sono stati visti scarafaggi e zanzare, che come denunciato dal sindacato Fials - Confsal sono una presenza costante nei reparti di terapia intensiva.

Una invasione di formiche ha provocato la chiusura del reparto di Terapia intensiva coronarica dell'ospedale Civico di Palermo.

Arriva dunque una risposta ufficiale da parte del nosocomio.

Le formiche "sfrattano" i ricoverati all'ospedale Civico di Palermo.

Qualche giorno fa era venuto fuori il video di un paziente, ricoverato diversi mesi fa nel reparto di malattie respiratorie, che aveva filmato formiche in ospedale. Durante la sua degenza al Civico - secondo l'accusa dei familiari - il settantenne avrebbe contratto un batterio molto pericoloso, l'Acineto bacter, che ha fatto peggiorare le sue condizioni respiratorie. Oliveri, a tre settimane dalle dimissioni, è stato costretto a un nuovo ricovero, stavolta all'ospedale Cervello, dove è morto. Da qui l'inchiesta della procura, con dodici medici del Civico indagati per omicidio colposo, e il blitz dei carabinieri del Nas.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE