Protezione civile: anche a Como la campagna "Io non rischio"

Bruno Cirelli
Ottobre 5, 2017

Il volontariato di protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il 14 ottobre la Protezione Civile allestirà il punto informativo "Io non rischio" in piazza Emile Chanoux ad Aosta, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e dissesto del territorio.

Un evento, quello di "Io non rischio", giunto alla settima edizione e che ha come suo centro l'incontro tra i volontari e la cittadinanza. Ma l'edizione 2017 sarà un'occasione speciale, perché le piazze si arricchiranno di iniziative ed eventi: i volontari, infatti, accompagneranno la cittadinanza in un percorso legato alla conoscenza dei rischi specifici del territorio e alla memoria dei luoghi. In base alle tipologie degli eventuali rischi evidenziati, i cittadini saranno invitati a portarsi nelle postazioni specifiche. Fondamentale, anche per questa campagna, è il ruolo attivo dei cittadini che devono scendere in piazza, fermarsi e confrontarsi con loro.

In Piemonte la campagna di buone pratiche di protezione civile si concentrerà soprattutto sul rischio alluvione, nella piazza di Cuneo verrà trattato anche il rischio sismico. Il progetto è promosso dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.

Sul sito ufficiale della campagna www.iononrischio.it è possibile consultare l'elenco dei comuni interessati dalla campagna il prossimo 14 ottobre e i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare per proteggersi dai rischi naturali.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE