La Gdf negli uffici francesi di Vivendi

Paterniano Del Favero
Ottobre 5, 2017

Perquisito il quartier generale di Vivendi, a Parigi.

I Finanzieri del nucleo di Polizia Valutaria della GDF di Milano, coadiuvati da rappresentanti della Gendarmeria parigina, avrebbero effettuato perquisizioni negli uffici della società francese Vivendi SA, attiva nel campo dei media e delle comunicazioni.

L'attività della Guardia di Finanza è stata disposta dal pm Silvia Bonardi nell'ambito dell'inchiesta nata da una denuncia di Fininvest che vede indagato per aggiotaggio, oltre a Bollorè, anche l'ad della società francese Arnaud De Puyfontaine. Gli investigatori punterebbero ad acquisire documentazione sull'acquisto di azioni Mediaset da parte di Vivendi. Ha visto i vertici di Fininvest e Mediaset presentare un esposto in cui si accusa Vivendi di aver creato le condizioni per far scendere il titolo Mediaset in Borsa e poi lanciare la scalata a prezzi scontati. Altre perquisizioni sono in corso a Milano negli uffici della società di intermediazione finanziaria Natixis. Con Mediaset che punta a ottenere un risarcimento danni "non inferiore al miliardo e mezzo di euro". La prossima udienza è fissata per il 19 dicembre.

Dura la reazione del gruppo transalpino che in una nota sottolinea come "l'iscrizione dei dirigenti di Vivendi nel registro della Procura di Milano è il risultato della denuncia infondata e ingiuriosa presentata da Silvio Berlusconi contro Vivendi dopo la sua ascesa nel capitale di Mediaset". Tra Vivendi e il governo italiano è in corso un braccio di ferro per impedire che Telecom, di cui Vivendi ha la maggioranza relativa, sia sotto controllo operativo dei francesi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE