Enac: sanzioni in arrivo per Ryanair

Paterniano Del Favero
Ottobre 5, 2017

Riggio ha assicurato che "sotto il profilo della sicurezza non c'è nulla di cui preoccuparsi", nonostante la 'fuga' di piloti dalla compagnia low cost. Un adeguamento che però non c'è ancora stato, soprattutto per quanto riguarda le mancate informative alle persone in ordine ai diritti dei passeggeri.

"Finora grandi disagi non ne abbiamo avuti".

Coppia fa sesso su un volo Ryanair: il video spopola sul webAlessio Quaranta, direttore generale di Enac, ha spiegato che la messa a terra dei venticinque aerei di Ryanair sembra che sia qualcosa di strutturale. Difficilmente, sempre secondo l'opinione di Quaranta, questi aerei verranno rimessi in esercizio. Ma per Quaranta, "questo taglio strutturale dell'offerta ci sembra che non inciderà più di tanto" sul traffico in Italia. In particolare, "per l'accredito dei rimborsi del biglietto pagato la norma prevede 7 giorni calendariali, la compagnia sul sito continua a riportare 7 giorni lavorativi".

"Nonostante le rassicurazioni verbali, non ci sono stati adeguamenti e ciò determina l'irrogazione delle sanzioni previste". "Può sembrare una sciocchezza ma tre giorni rispetto al numero di passeggeri interessato può, anche in termini di interessi bancari, fare qualche piccola differenza", ha aggiunto il Direttore generale di Enac, Alessio Quaranta, sottolineando che le sanzioni possono variare da 10mila a 50mila euro per singolo evento. Il vicepremier nonché ministro alla protezione dei consumatori Kris Peeters ha annunciato il ricorso davanti al Tribunale del commercio di Bruxelles.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE