Cordoba: "Il 5 maggio? Ecco perchè abbiamo perso lo scudetto"

Rufina Vignone
Ottobre 5, 2017

Presente all'Overtime Festival, l'ex difensore e team manager dell'Inter Ivan Ramiro Cordoba ha parlato dei suoi trascorsi nerazzurri. L'Inter, all'ultima giornata, perse per 4-2 in casa della Lazio che non aveva più ambizioni, la Juve trionfò a Udine e alzò al cielo lo Scudetto, la Roma vinse a Torino contro il Toro e arrivò seconda. Un'incredibile beffa per la formazione nerazzurra! Il colombiano ha sottolineato la forza del gruppo, soprattutto nei momenti difficili: "Dopo il pari contro la Fiorentina Mou convoca faccia a faccia la squadra" - ha dichiarato Cordoba "Ci siamo detti, siamo a 15 giorni dalla storia e non possiamo buttarlo via, vinciamo per noi e per la gente che ci segue". Non che noi non abbiamo vinto per questo, però ci sono episodi che sono successi con dei fatti... Me lo ha riferito un mio compagno di nazionale. Non voglio giudicarlo, ma Mario ha avuto tantissime possibilità, magari le avessero avute altri, ma Mario è così e non sarà mai il grandissimo calciatore che si pensava.

Inevitabile a questo punto passare a parlare di Calciopoli: "Sembra che si tratti di un qualcosa scatenato dall'Inter, ma non è così". Per qualcuno è la responsabile di una tragedia del calcio italiano, invece Calciopoli è stata una vergogna del calcio. Fare quello che hanno fatto quelle persone, sapere che vai a vedere una partita e altri sanno già come va a finire, non esiste. Andrebbe rinfrescata un po' la memoria, perchè nella mia testa ho un conflitto: se dire o meno determinate cose.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE