El Papu: "Fekir ora sa chi sono "

Rufina Vignone
Settembre 30, 2017

Ma quello che più mi ha impressionato è stato Mendy, il terzino sinistro, ogni volta che scendeva ci creava problemi e creava pericoli. Non seguo molto la Ligue1 e sono cose che ci stanno. "Nella ripresa è entrato Castagne e alzato il pressing, soprattutto eravamo molto più convinto". Quattro punti in due giornate, la classifica che sorride. Al 57′ il pareggio: punizione di Alejandro Gómez dal limite, barriera che si apre e l'argentino buca Anthony Lopes. Lo so, ma va bene così.

El Papu:

Per fortuna stiamo facendo bene, abbiamo collezionato quattro punti contro Everton e Lione e siamo contenti. Ora dobbiamo fare un gran partita pure in casa col Limassol. Chi "che fece per viltade il gran rifiuto", in certi versi ed in termini danteschi la versione estiva del caso che riguarda un esterno nerazzurro, dopo Lione e Firenze merita una nuova contestualizzazione: ecco che tra i più positivi, e immaginiamolo cosa potrebbe fare al top della forma, c'è Leonardo Spinazzola, che è uscito tra gli applausi degli atalantini e tra i migliori ìn campo, in attesa del rientro allo stadio di Bergamo proprio contro la squadra scatenante della querelle stiva, la Juventus, in campo all'ombra della Maresana nel week end alle porte. Ma noi ci siamo difesi bene e vogliamo continuare a scrivere la storia. Poi partiremo insieme per il ritiro con la Nazionale argentina. "Lione è già cancellata, testa alla Juve". Prenderemo l'aereo lunedì e vivrò questa bella avventura. A fine partita queste le sue parole: "Segnare questo goal era importante per me, non ho avuto molte esperienze né opportunità in carriera e ora è bello togliersi queste soddisfazioni".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE