Aspettando Loving Vincent al cinema: iniziate le riprese del docufilm Van Gogh

Bruno Cirelli
Settembre 30, 2017

All'infopoint sarà venduto esclusivamente il biglietto speciale collegato alla mostra "Van Gogh - tra il grano e il cielo".

Definito come un martire, un satiro lussurioso, un folle, un genio e un fannullone, e spesso anche travisato e oscurato dal mito e dal tempo, il vero Vincent viene improvvisamente svelato dalle sue lettere. "Loving Vincent" ha già vinto il Premio del Pubblico all'ultimo Festival d'Annecy e in Italia sarà distribuito nelle sale del circuito Nexo Digital in collaborazione con Adler Entertainment. Se la pittura fissa uno specifico momento della realtà, il film appare fluido, sembra muoversi tra lo spazio e il tempo.

Aspettando Loving Vincent al cinema: iniziate le riprese del docufilm Van Gogh

Queste le 10 opere che potranno essere ammirate all'interno della mostra ideata da Luca Agnani: Il ponte di Langlois; Barche da pesca sulla spiaggia di Saintes-Maries-De-La-Mer; La casa gialla; Natura morta con tavolo da disegno, pipa, cipolle e cera; Sera-l'Orologio (dopo Millet); Veduta di Saintes Maries, Arles; La stanza di Van Gogh ad Arles; Fabbriche a Asnieres visto dal Quai de Clichy; I Girasoli; Autoritratto, 1887. Ne sono preziosa e chiarissima testimonianza i numerosi rifacimenti maturi di disegni fatti in quei primi anni, a conferma che il fulcro della vocazione pittorica di Vincent Van Gogh, il centro del suo "laboratorio dell'anima" - per citare ancora Goldin -, rimarrà sempre indissolubilmente legato al mondo contadino, alla gente umile e povera.

Non tutti infatti sanno che l'intera parabola artistica di Van Gogh è racchiusa nell'arco di un solo decennio, dal 1880 - anno della famosa lettera nella quale comunica al fratello la decisione "di diventare un pittore" - al 1890 - l'anno in cui si suiciderà con un colpo di fucile al petto. Armand non è per nulla felice della missione affidatagli: è imbarazzato dall'amicizia che legava suo padre e Vincent, un pittore straniero che si è tagliato l'orecchio ed è stato internato in un manicomio locale. La ricerca condurrà Armand da Père Tanguy, commerciante di colori, e quindi nel tranquillo villaggio di Auvers-sur-Oise, a un'ora da Parigi, dal medico che si occupò di Vincent nelle sue ultime settimane di vita, il Dottor Paul Gachet. Un viaggio attraverso strazianti rivelazioni per capire e apprezzare l'appassionante vita e la straordinaria opera di Vincent van Gogh.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE