Valderice ricorda Mauro Rostagno

Bruno Cirelli
Settembre 27, 2017

La storia di Mauro Rostagno è la storia di un giornalista coraggioso ucciso in Sicilia.

Acmos e Libera ricordano con un murales Mauro Rostagno, sociologo e giornalista assassinato dalla mafia il 26 settembre 1988 a Valderice, in provincia di Trapani. Alle 11,30 poi la cerimonia laica al cimitero di Valderice. Nel pomeriggio invece, alle 17,30, al Molino Excelsior, si terrà un incontro con lo scrittore Giacomo Pilati sul tema "la rivoluzione e qui, adesso in questo momento". Lo celebriamo attendendo la conclusione del Processo d'Appello che si sta celebrando in questi mesi a Palermo. Continuiamo a pensare che le motivazioni della sentenza di 1° grado rappresentano un libro di oltre 3 mila pagine da studiare ed approfondire, perché rappresentano un bel pezzo della nostra storia recente e della nostra quotidianità. L'ultima, la più intensa, Mauro Rostagno la vive a Trapani. "Per lunghi anni, attorno alle ragioni della sua morte, si sono percorsi scenari investigativi che escludevano la mafia - spiegano - False notizie, inchieste inesatte e depistaggi hanno rallentato l'accertamento della verità, raggiunta ben 25 anni dopo l'assassinio".

Ma l'impegno di Rostagno non si arresta: gli basta partecipare a una trasmissione di una piccola televisione locale, "RTC", per capire la forza di questo mezzo. Cosa Nostra lo uccise a colpi di fucile: morì così Mauro Rostagno, che a Trapani aveva denunciato con i suoi articoli i rapporti tra mafia e politica. La sua trasmissione segue, per esempio, tutte le udienze del processo per l'omicidio del sindaco di Castelvetrano Vito Lipari, nel quale erano imputati i boss mafiosi Nitto Santapaola e Mariano Agate.

A 29 anni dalla sua morte, spiegano, "vogliamo celebrare il giornalista dalla schiena dritta, ammazzato da Cosa Nostra per le inchieste scomode che portava avanti". Nel 2014 la commissione toponomastica aveva deciso di dedicare a Rostagno la vicina area mercatale, ma da allora non c'è stata nessuna intitolazione ufficiale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE